SONY DSC

Alla scoperta dei luoghi fiabeschi più belli d’Italia

Stanno per iniziare le vacanze! Ecco allora alcuni suggerimenti di luoghi fiabeschi da visitare insieme ai vostri bambini magari anche in compagnia di Ocarina. Abbiamo, infatti, percorso l’Italia alla ricerca di castelli, borghi, villaggi, parchi e giardini legati alla favole, che rimandano o addirittura appartengono alle fiabe più amate di sempre, per scoprire con nostra sorpresa  che ce ne sono numerosi, nascosti in angoli insospettabili del nostro Paese. Molti di questi bellissimi posti che aspettano solo di essere scoperti propongono anche eventi, spettacoli e giochi pensati proprio per i più piccoli. Vi suggeriamo di fare un esperimento: inserire all’interno della vostra Ocarina alcune delle favole più famose della tradizione e provare ad ascoltarle insieme ai vostri piccoli mentre vi avventurate all’interno di questi luoghi magici.

PARCO DI PINOCCHIO

parco pinocchio

Partiamo dalla Toscana, dove a Collodi un piccolo paesino della Toscana è possibile visitare il parco di Pinocchio un luogo dalle atmosfere magiche che celebra una delle fiabe più celebri della letteratura per l’infanzia nata dalla penna di Carlo Collodi (pseudonimo di Carlo Lorenzini). Un parco dedicato al burattino più famoso della storia della letteratura che fonde alla perfezione arte, natura e suggestioni letterarie.
Visitando questo giardino verdeggiante non si troveranno straordinari effetti speciali, ma si respirerà un’atmosfera piuttosto “vintage”. Vere e proprie opere d’arte sono incastonate in una vegetazione rigogliosa, soltanto talvolta arricchite da qualche gioco d’acqua, e tra le quali si possono incontrare i celebri personaggi della storia, da Pinoccho stesso alla Fata Turchina, al gatto e la volpe. Da non perdere la riproduzione in bronzo della Balena che inghiottì Geppetto e Pinocchio. Proprio come nella fiaba, ci si potrà far “fagocitare” dalle fauci del grande mammifero per poi salire su una piccola scala e giungere sulla sua testa dalla quale si gode di una scenografica veduta del Parco. La scultura, adagiata su un piccolo laghetto, emette dei getti d’acqua a intervalli regolari. Bellissimo anche il labirinto di edera, all’interno del quale grandi e piccini potranno perdersi e ritrovare la strada.
Una volta raggiunto Collodi sarebbe un peccato andar via senza fare una sosta presso lo storico Giardino Garzoni e la bellissima Casa delle Farfalle. Il Giardino Garzoni è un incantesimo del ‘700, un monumento verde unico in Europa. E’ il risultato di un lavoro durato due secoli iniziato nel Cinquecento, che ha trasformato un orto e un boschetto da caccia affiancati alla residenza di campagna dei Conti Garzoni in un’opera artistica magnifica.   Perdersi tra le meraviglie di questo luogo fantastico – fresche e suggestive grotte artificiali, teatri ricavati da siepi di bosso, statue raffiguranti satiri, dei e dee, animali, personaggi biblici o storici o folkloristici, fitti boschetti di bambù –sarà un’esperienza magica. Altrettanto bella e interessante sia per bambini che adulti è la Casa delle Farfalle, una grande serra al cui interno è stato allestito un giardino tropicale che ospita numerose piante esotiche e circa 1.000 farfalle.

CASTELLO DI GROPPARELLO

castello-di-gropparello

Un altro parco delle fiabe si trova al Castello di Gropparello presso l’omonimo paesino situato tra i colli piacentini. Si tratta del primo parco emotivo d’Italia dove tra le rocce millenarie e i boschi secolari del feudo del Castello è stato realizzato un percorso fuori dal tempo. Maghi, elfi, pellegrini, folletti e anche streghe accompagneranno i bambini in un’atmosfera magica, facendo vivere loro una bellissima fiaba emozionante e anche un po’ paurosa. Un cavaliere esperto addestrerà i bambini che con grande coraggio affronteranno l’orco e la strega in una temeraria avventura. Nelle domeniche di luglio ed agosto sono in programma giornate al castello con visite animate e caccia all’uovo di drago.

PARCO DELLA FANTASIA

parco rodari

Bellissimo è il Parco letterario della fantasia ad Omegna (VB), ispirato alle favole di Gianni Rodari, uno dei migliori scrittori per ragazzi dei nostri tempi. Il parco è un luogo particolare, pieno di magia, dove vengono proposti alle scuole e alle famiglie laboratori creativi, spettacoli teatrali e altre iniziative che coinvolgono grandi e piccini in giochi creativi e fantasiosi.
Il “Parco della Fantasia” offre a gruppi di famiglie la possibilità di organizzare visite guidate sul territorio, alla scoperta dei luoghi in cui nacque e trascorse l’adolescenza Rodari: Omegna, il Lago d’Orta, l’Isola di S.Giulio, I Giardini della Torta in Cielo…
Per prenotare occorre telefonare al numero 0323/887233 o scrivere a: info@rodariparcofantasia.it. Il numero minimo dei partecipanti è di 10/15 persone tra adulti e bambini. I costi sono variabili in base al periodo ed alle attività scelte.

SENTIERO DEGLI GNOMI

Se capitate a Bagno di Romagna, nota località termale sull’appennino Tosco-Romagnolo (in provincia di FC) non potete perdervi il famosissimo Sentiero degli gnomi.
L’ingresso è libero ed il percorso di facile percorrenza è sicuro e lungo poco più di due chilometri. Il sentiero è immerso nella foresta che ospita anche casette di legno, sagome di animali e sculture di pietra. Gli gnomi svelano ai visitatori il loro magico mondo: il Castello del Gran Consiglio, il Pozzo dei Desideri costruito dal vecchissimo Knoc, la Biblioteca, la Locanda del Lupo Grigio e li portano a conoscere il Capo del Villaggio Odino, Barin, Violetta e tanti altri compagni di Mentino a cui è anche possibile lasciare un messaggio. Insomma si tratta di un posto veramente da favola tra immaginazione e magia, adatto ai bambini ma anche a tutti coloro che vogliono lasciarsi trasportare dalla fantasia.

GIARDINO DEI TAROCCHI

Statue del Giardino dei Tarocchi

Infine vi consigliamo di visitare il Giardino dei Tarocchi, un luogo davvero unico tra il magico e l’esoterico che si trova nel pieno della maremma Toscana, vicino a Capalbio (GR). Un’opera d’arte a tutti gli effetti ideato dall’artista franco-statunitense Niki de Saint Phalle che, inspirandosi al Parc Guell di Gaudì presso Barcellona, ha dato vita ad un posto da lei definito “una pausa magica lontana dalla realtà quotidiana”. All’interno del Giardino, immerse nel verde, si trovano 22 figure dei tarocchi, figure umane, animali e mitologiche; scoprirle è senz’altro un’avventura degna di una delle più belle fiabe per bambini che siano mai state scritte. Queste meravigliose sculture in ferro e cemento sono ricoperte di vernici a base di resina dai colori sgargianti e brillanti, da mosaici con vetri pregiati dai quali è inevitabile rimanere incantati. Per i bambini è un giardino magico, fantastico, perfetto per giocare a nascondino dentro le statue, nella casa che sembra uscita da un libro di fiaba, ridere davanti ai mille sé riflessi dai centinaia di frammenti di vetro che ricoprono le opere d’arte. Un unico avvertimento: se visitate il parco nei mesi estivi scegliete di andare di prima mattina o nel tardo pomeriggio perché per percorrerlo è piuttosto faticoso con il caldo, soprattutto se dovete spingere un passeggino!