Il fine settimana di Ocarina #38 – Andersen Festival 2017

Si apre oggi 8 giugno a Sestri Levante l’Andersen Festival 2017 con il premio Andersen Baia delle Favole, il primo premio letterario dedicato alla Fiaba in Italia.  La bella città balneare si trasformerà per quattro giorni fantastici (dall’8 all’11 giugno) con spettacoli nelle piazze e nelle vie, le narrazioni in Baia del Silenzio, la miriade di rappresentazioni teatrali, le mostre, le riflessioni e tanta musica.

In programma sono previste 100 eventi e più di 800 favole in concorso che renderanno unica questa kermesse che quest’anno festeggia un Andersen speciale, degli anniversari. Compie infatti 50 anni l’importante premio letterario delle fiabe inedite che negli anni ha visto la  visto la partecipazione di molti dei più grandi autori italiani, da Calvino a Luzzati, Moravia, Soldati, Zavoli, De Filippo, per citarne solo alcuni.  E in contemporanea si celebrano i 20 anni del Festival nato nel 1997 e diretto da Leonardo Pischedda.

Nell’edizione 2017 il premio letterario ed il Festival nascono uno dall’altro e insieme diventano un solo grande appuntamento per tutti, grandi e piccini.
Tema di quest’anno “la libertà”: la libertà delle fiabe, dei bambini, degli artisti, che rendono prepotentemente attuali le parole di Giorgio Gaber, che nel ’73 cantava: “…la libertà non è uno spazio libero, libertà è partecipazione”.

La manifestazione viene inaugurata oggi con il tradizionale corteo di oltre mille bambini che attraverserà la città, inondandola di colore e di spensieratezza, fino a raggiungere la piazza del Comune. E  sempre i bambini con il Coro delle Voci Bianche della Fondazione Carlo Felice apriranno venerdì 9 giugno alle 19 le Narrazioni in Baia del Silenzio. La sera saliranno sul palco Paolo Fresu, Daniele Di Bonaventura e le voci corse del coro “A Filetta”. Seguiranno i ritmi incalzanti della “pizzica” della Taranta, la danza che si fa rito taumaturgico e fenomeno aggregativo popolare. 

Toccherà poi alla Danimarca con la sezione “Realtà del Mondo”, dedicata al paese di Hans Christian Andersen, in collaborazione con l’Ambasciata danese e la Fondazione HCA che, con l’Andersen Parade presenterà una raccolta cantata delle narrazioni più note dello scrittore. A completare la scenografia le casette danesi, replica delle tipiche costruzioni di Odense, città natale di Andersen. A disposizione dei bambini che vorranno partecipare, i costumi tradizionali, per immedesimarsi completamente nell’atmosfera delle fiabe più famose. 

Sarà poi la volta degli USA, con il testimonial di questo Festival, Federico Rampini, che porterà a Sestri Levante lo spettacolo giornalistico “Trump Blues”, uno spaccato irriverente e originale sull’attuale situazione presidenziale americana, scandita dal ritmo della musica dei Rolling Stones.

Per il Teatro di Strada, storicamente protagonista del Festival, sarà un susseguirsi di spettacoli e appuntamenti tra le vie e le piazze sestrine con una programmazione che prevede in tre giorni oltre 50 rappresentazioni, con artisti provenienti da Italia, Germania, Cile, Francia e Singapore.

I centinaia di eventi accompagneranno i partecipanti al Festival verso l’appuntamento principale, la premiazione del concorso letterario, in programma sabato 10 giugno alle 10,00. L’assegnazione del premio sarà tenuta da David Bixio, presidente onorario della giuria, che ha dato origine origine alla manifestazione stessa. Quest’anno in occasione del 50° compleanno del Premio non sono mancati i riconoscimenti. Per ultimo è arrivato quello del Parlamento europeo, che ha voluto una presentazione ufficiale dell’evento nelle sue sale di Bruxelles.