Free ShipmentWarranty 24 monthsMade in Italy

Tag Archives: eventi bambi

Il fine settimana di Ocarina #78  BOOM! Crescere nei libri – Bologna

In occasione del Bologna Children’s Book Fair che si è tenuto dal 22 marzo fino ad oggi, il Comune di Bologna propone per tutto il weekend una serie di iniziative dedicate all’infanzia e all’immagine disegnata. Un’ esplosione di eventi che prenderà corpo in “BOOM! Crescere nei libri”, il nuovo programma di mostre e appuntamenti di livello internazionale rivolti ai bambini e alle famiglie che saranno organizzati in 64 diversi luoghi della città. In tutto sono previsti più di 160 appuntamenti, tra incontri, letture, performance, laboratori, proiezioni e spettacoli… 

Da non perdere il progetto speciale “La via Zamboni delle bambine e dei bambini”, proposto dal Sistema Museale di Ateneo e rivolto ai più piccoli.

Sabato 24 marzo alle 10.30, presso la Collezione di geologia “Museo Giovanni Capellini” (Via Zamboni, 63), si svolgerà la Lettura animata Il “Dinodoro” di Marcus Pfister per bambini dai 4 ai 7 anni. La storia di Dinodoro accompagnerà i bambini nel mondo dei Dinosauri dei quali sarà possibile vedere alcuni stupendi scheletri nelle sale del Museo Capellini. L’itinerario terminerà con un laboratorio grafico e ogni bambino potrà ritornare a casa insieme a Dinodoro!

Dalle 10.30 alle 12.00, è in programma una passeggiata alla scoperta dell’Orto Botanico (Via Irnerio, 42), per scoprire piante e fiori a inizio primavera. I bambini dai 6 in su potranno inoltre partecipare al laboratorio didattico “Nuovi germogli e vecchi frutti”. Un’iniziativa molto divertente in cui raccontando storie a spasso nell’Orto e giocando con i suoi semi, i bambini apprenderanno quanto questi, anche se minuscoli, contengano un mondo meraviglioso

Nel pomeriggio, alle 15, si svolgerà il Laboratorio didattico per bambini dai 6 agli 8 anni, “Scombina la Storia”, presso il Museo di Palazzo Poggi (Via Zamboni 33). I bambini si cimenteranno in una fantastica impresa: scombinare e ricombinare i miti raccontati dagli antichi dipinti che decorano le pareti del Museo di Palazzo Poggi. 

Ma le iniziative del  “BOOM! Crescere nei libri non finiscono qui. Vi consigliamo infatti di consultare il programma completo della manifestazione.

A questo punto non ci resta che augurarvi una bellissima Pasqua!

Il fine settimana di Ocarina #77 Piano City Napoli

Questo weekend torna a Napoli l’appuntamento Piano City. Per tre giorni (dal 23 al 25 marzo), in ogni angolo della città il pianoforte sarà il protagonista con concerti, eventi, appuntamenti nei salotti delle case napoletane (House Concerts). In tutto sono previsti ben 200 eventi gratuiti con 300 pianisti coinvolti che si esibiranno in luoghi importanti come Musei, Teatri, ma anche fermate della Metro, Aeroporto, scalinate, strade e piazze. 
 
L’apertura della kermesse è prevista il 23 marzo alle 21:00 in Piazza del Plebiscito con 21 pianoforti in concerto: pagine celebri di grandi maestri elaborate, a cura di Patrizio Marrone.
Gli appuntamenti principali si terranno invece presso il Maschio Angioino dove la musica continuerà per ben 160 ore.
Il Festival, organizzato dall’Assessorato alla Cultura e Turismo del Comune di Napoli, è aperto a tutti i generi musicali dalla classica al jazz, dalla contemporanea al rock e al pop, tutti solo ed esclusivamente interpretati al pianoforte.
Quest’anno per la prima volta Piano City Napoli ha anche una proposta specifica dedicata ai bambini con l’evento “Musica per piccole e grandi orecchie”: laboratori creativo-musicali accreditati dal Programma nazionale “Nati per la Musica” per Piccoli Musicisti da 0 a 6 anni.  
L’appuntamento è per il 24 marzo al Maschio Angioino. Due le fasce d’età:
dalle 16.30 alle 17.15, il laboratorio Prendi il ritmo per bambini da 3 a 6 anni;
dalle 17.30 alle 18.15, il laboratorio Prime Note per bambini da 0 a 3 anni e coppie in dolce attesa.
Tra i tanti eventi in programma, sarà sicuramente ricco di suggestione per i bambini anche Pedala Piano, un doppio appuntamento che vedrà sfrecciare il suggestivo pianoforte-bicicletta fra via Toledo, Galleria San Carlo, Piazza del Plebiscito e dintorni. La prima performance sarà il pomeriggio di sabato 24 marzo (dalle 15 alle 18), mentre la seconda la mattina di domenica 25 marzo.

Qui è possibile consultare il programma completo dell’iniziativa.

Il fine settimana di Ocarina #75  Pinocchio a tre piazze – Teatro Verde (Roma)

Continua con successo la rassegna “Famiglie a Teatro” organizzata dal Teatro Verde, il teatro dei bambini e dei ragazzi di Roma 

Questo sabato 10 marzo, alle 17, l’appuntamento è dedicato la favola italiana più famosa e più tradotta al mondo: Pinocchio. Lo spettacolo che si intitola Pinocchio a tre piazze sarà messo in scena dalla Compagnia Collettivo Bertolt Brecht di Formia, con la regia di Maurizio Stammati.
Scale, trampoli, maschere, costumi e musiche zigane invaderanno il palco, con la loro allegria, la loro forza deduttiva, il loro immaginario fantastico.
La prima scena è dedicata a Mangiafuoco ed al Gatto e la Volpe, la seconda al magnifico paese dei balocchi e la terza alla grande balena. Il tutto arricchito dalla musica dal vivo e dalle maschere, vere protagoniste dello spettacolo, da una girandola di colori e da un festoso carnevale musicale per il burattino più famoso al mondo.

Nato nel 1986, Il Teatro Verde è diventato negli anni un punto di riferimento insostituibile per i bambini, i ragazzi, le scuole e le famiglie romane. 

Fino a maggio, ogni fine settimana, vengono proposti spettacoli pomeridiani dedicati ai più piccoli che si ispirano a favole celebri o a storie inedite. Il tutto supportato da suoni, colori, atmosfere incantate e tanto altro ancora.

Di seguito riportiamo gli appuntamenti di marzo:

domenica 11 marzo, alle 17 Il Piccolo PrincipeCompagnia Teatrificio 22 di Corato (BA)

dal 17 al 18 marzo alle 17,00 Biancaneve e i sette NaniCompagnia I Guardiani dell’Oca di Guardiagrele

sabato 24 marzo, alle 17,00 Canta Cante CantastorieCompagnia Teatro della Tosse di Genova

domenica 25 marzo, alle 17,00, I brutti anatroccoliCompagnia Stilema Unoteatro di Torino

Il fine settimana di Ocarina #74 Viaggio da favola – Castello Odescalchi di Bracciano

Per questo  weekend Ocarina suggerisce un bellissimo ed emozionante “Viaggio da favola”. A pochi km da Roma, sul lago di Bracciano, a partire da domenica prossima, per tutto il mese di Marzo, il Castello Odescalchi di Bracciano (RM) aprirà le sue porte per una visita – spettacolo dedicata ai bambini. 

Un’occasione divertente per tutta la famiglia, ma ma anche un modo scoprire i giardini, i cortili ed i loggiati del Castello, uno dei più possenti manieri rinascimentali d’Europa, la cui posizione a picco sul Lago di Bracciano lo rende ancora più affascinante e misterioso.

Le visite sono differenziate in base all’età dei bambini:

A partire dai 3 anni è possibile partecipare, accompagnati al percorso animato del topo Birbone, alla scoperta del Castello attraverso storie e indovinelli.

Dai 4 anni i piccoli visitatori possono intraprendere un viaggio leggendario, con le Visite Speciali del Teatro Helios: lungo il percorso incontreranno il Re del Lago, la principessa Artemisia, il cavaliere Everso, il Mago buono, per rivivere le trame di un’antica leggenda, con un finale a sorpresa nella sala delle storie. 

Ma non finisce qui.

Per i bambini dai 5 anni consigliamo di partecipare a “Fuga dal Castello”, dove con corde i bambini si caleranno lungo le pareti della fortezza per non essere rinchiusi nelle segrete.

per i più grandi (dagli 8 anni) è infine proposto il “Passaggio Segreto” , un percorso emozionante in cordata che dai camminamenti di ronda consentirà di arrivare fin nelle profondità del castello, per poi uscire attraverso un passaggio segreto.

A questo punto non ci resta che augurarvi una buona avventura!

Il fine settimana di Ocarina #72 Festa del Capodanno Cinese 2018

Con ormai il carnevale alle spalle, vi consigliamo di non perdervi il Capodanno Cinese, celebrato oggi, venerdì 16 febbraio, in Cina ma anche in tutto il mondo. 

Per quindici giorni in in molte chinatown italiane si festeggerà il passaggio dall’anno del Gallo a quello del Cane con sfilate, musica, fuochi di artificio e molto altri eventi divertenti per grandi e piccini. 

Prato e Milano sono le città dove si terranno le manifestazioni più importanti.
Prato il programma è ricco di iniziative: la mattina di domenica 18 febbraio i festeggiamenti inizieranno alle 8,00 con la sfilata che vedrà un grande dragone attraversare la città dal Tempio Buddista in piazza della Gualchierina fino a piazza del Comune,  
Nel pomeriggio in programma alcuni appuntamenti dedicati soprattutto ai più piccoli:
Alle 15,00 presso i Giardini di via Colombo, si tiene lo Spettacolo di magia e laboratorio per ragazzi fino a 10 anni.
Sempre alle 15,00 si tengono le letture animate per bambini di racconti e leggende sul capodanno cinese. (Overseas Chinese Service Center Via Filzi 39/P.)A seguire sfilata di abiti tradizionali.
Dalle 17,00 il grande finale con la caratteristica esposizione delle lanterne in via delle segherie.

A Milano il fulcro dei festeggiamenti è come sempre la Chinatown milanese per eccellenza, ovvero via Paolo Sarpi, dove ogni anno si tiene la tradizionale e coloratissima parata in costume. Uno spettacolo variopinto dove a spiccare è il colore rosso (narra la leggenda che serve a spaventare Nian, il mostro che una volta all’anno esce dalla sua tana per invadere i villaggi), tra dragoni di carta, ombrellini colorati, figuranti, musica e danze tradizionali.
L’appuntamento è domenica 18 febbraio alle 14,00 in Piazza Gramsci.

Anche il Triennale Design Museum festeggia il capodanno cinese con speciali laboratori e incontri per bambini e famiglie dedicati all’artigianato tradizionale cinese, un vero e proprio patrimonio culturale immateriale tramandato di generazione in generazione.

Sabato 17 e domenica 18, guidati da artigiani cinesi e dagli educatori di TDMEducation, bambini, ragazzi e adulti possono così imparare a realizzare le Hairy Monkey, tradizionali pupazzi in miniatura a forma di scimmia, in origine concepiti come dono per i bambini durante le feste, e a modellare l’argilla per creare le Figurine Zhang, piccole sculture realizzate per la prima volta 170 anni fa da Mingshan Zhang.

Tra gli appuntamenti proposti questo fine settimana dal Triennale Design Museum vi segnaliamo il tour di Giro Giro Tondo. Design for Children, la prestigiosa mostra che chiuderà i battenti questa domenica, dove Ocarina è stata esposta per un anno accanto ai più importanti pezzi che hanno fatto la storia del design del giocattolo a livello internazionale.

Il fine settimana di Ocarina #71 Due Cori mille colori – Teatro Vittoria (TO)

Questo venerdì 9 febbraio alle 18,30 al Teatro Vittoria di Torino si festeggia il Carnevale insieme a due cori di giovanissimi: I Piccoli Cantori di Torino e il coro delle voci bianche Artemusica di Valperga.

Si intitola Due Cori mille colori, il concerto in cui si esibiranno i giovani provenienti da realtà molto diverse, ma che per l’occasione canteranno insieme e anche singolarmente scambiandosi persino i direttori.
Un concerto senza dubbio variopinto anche per la varietà del repertorio proposto: si passerà dalla musica modernissima e antichissima ai suoni del mare, dalla musica africana a pezzi che omaggiano il Carnevale.

L’appuntamento ricco di sorprese per bambini e adulti fa parte della nona edizione della rassegna Voci in movimento, intitolata “Senti chi canta”, realizzata dall’associazione Piccoli Cantori di Torino, fondatrice anche del Coro dei Piccoli. Nato nel 1972, il coro è attualmente composto da circa 60 cantori di età compresa tra i 9 e i 16  anni e mette in scena spettacoli di teatro musicale in tutta Europa. 

Altrettanto prestigioso  il coro Artemusica di Valperga, uno dei migliori cori di voci bianche del panorama nazionale. Fondato nel 2002 da Debora Bria e da  Carlo Beltramo, il Coro svolge la sua attività in concerti e collaborazioni artistiche, stage corali in Italia e all’estero; è invitato in prestigiosi festival e rassegne corali nazionali ed internazionali.
Ha ricevuto inoltre numerosi primi premi, premi speciali e riconoscimenti in Concorsi corali e internazionali.

Qui potete trovare un approfondimento di The Pond sulla straordinaria esperienza del coro Manos Blancas” venezuelano fondato da Antonio Abreu il 12 febbraio 1978, che festeggia quest’anno 40 anni. Il progetto che negli anni si è esteso, è oggi riferimento per tutti i cori delle voci bianche nel mondo.

Il fine settimana di Ocarina #66 Festa Nazionale della Befana – Urbania

Passati Natale e Capodanno, la festa della Befana è l’ultimo appuntamento che conclude le festività, regalando un’ultimo fine settimana di vacanze e di divertimento.
In tante città di tutta Italia si celebrerà la simpatica vecchietta con canti, balli, ma soprattutto tanti dolci e caramelle…
La festa più grande fra tutte è quella di Urbania che durerà addirittura tre giorni, dal 4 al 6 gennaio e che da ormai 20 anni è un’attrazione che piace molto alle famiglie.
In occasione dell’Epifania la 
città si accende di luci e colori, con centinaia di befane che porteranno le calze per bambini (oltre 4000) animando le vie del centro. I luoghi storici si trasformeranno in Piazza del Cioccolato, l’Emporio della Befana, la Piazza del fai da te, il Cortile dei sapori e il Parco giochi della Befana. Un’atmosfera suggestiva e divertente con tante attività pensate per i bambini di tutte le età.
Alla Befana sono ispirati i laboratori didattici e creativi per bambini (con la ceramica, con il legno e con materiali di riciclo), i giochi tradizionali tutti da riscoprire, concerti, spettacoli di marionette, di magia, giocolerai e polveri pirotecniche… 
Attesissime le discese acrobatiche della befana che per tutti i tre giorni si calerà dalla Torre campanaria e dal campanile del Palazzo comunale tenendo tutti gli spettatori con il naso all’insù e portando tanti regalini ai bambini presenti. Inoltre come da tradizione tra le vie del centro sfilerà una calza record, la più lunga del mondo (50 metri), realizzata interamente dalle befane del paese. 
Durante la Festa I bambini avranno inoltre l’opportunità di visitare la Casa della befana: la nonnina mostrerà loro come si prepara il carbone, come si tesse al telaio, oppure raccontando storie di fantasia e facendo loro conoscere il territorio in cui abita, ricco di cultura e di tradizioni, che lei ben conosce. Accanto alla casa sarà adibito anche il Befana Postal Office, in cui i bambini possono scrivere e spedire le loro letterine alla simpatica vecchietta, magari con i buoni propositi per il nuovo anno oppure fermarsi ad ascoltare le storie nella calda Befana Reception.
 
Per il giorno della Befana vi consigliamo di non perdere due appuntamenti:
 – il concerto della numerosissima band fanese Obelisco Nero che dalle 15.00 si esibirà sul palco centrale della festa, per poi unirsi alla BefanaBand e portare un po’ di musica per le vie del centro. Alle ore 18.30 il gran finale di nuovo sul palco centrale!
– lo spettacolo teatrale Il topo di campagna, il topo di città a cura della compagnia “Il palchettone” di Urbania che si tiene alle ore 21 presso il Teatro Bramante.
 
Qui potete consultare il programma completo dei tre giorni della manifestazione. Sicuramente troverete gli appuntamenti che faranno al caso vostro.
 
Buona Festa della Befana a tutti!

Il fine settimana di Ocarina #61 Aspettando Natale con le fiabe di Ocarina

Anche questo fine settimana non perdetevi l’evento di Ocarina alla Triennale di Milano! Domenica 3 dicembre dalle 11,00 alle 12,30 vi aspettiamo per le nostre letture Aspettando Natale con le fiabe di Ocarina,  un’iniziativa pensata per i bambini più piccoli dai 2 ai 6 anni ma che piacerà sicuramente a tutti gli amanti delle fiabe, grandi e piccini. Le letture si terranno presso la sezione didattica del Triennale Design Museum, nell’ambito della mostra Giro Giro Tondo. Design for Children, aperta fino al 18 febbraio.

Per l’occasione l’attrice Anna Serena leggerà 5 fiabe:

I tre porcellini, I musicanti di Brema, il lupo e i sette capretti,  e il racconto campano Smalto dipinto.

In anteprima anche Mastro gelo, la nuova favola natalizia scritta e prodotta da OcarinaSound. Una grande avventura che parla dell’arrivo dell’inverno e dei preparativi per il Natale, affrontando temi ecologisti: i cambiamenti climatici, l’importanza del freddo, la bellezza dell’inverno…e molto altro ancora.

Mastro gelo, insieme ad altri brani natalizi si trovano all’interno della nuova Ocarina Xmas Edition  recentemente presentata. Dedicata al Natale, la nuova Ocarina Xmas contiene due canzoni originali e quattro fiabe in quattro lingue diverse per rilassarsi ed entrare nel clima di festa.

Il fine settimana di Ocarina #56 Un brutto anatroccolo – Fiabe d’autunno

Sta riscuotendo un grande successo  “Fiabe d’autunno”, rassegna di spettacoli teatrali per tutta la famiglia, che si tengono ogni fine settimana all’interno dello splendido Orto Botanico di Napoli.  Un’iniziativa che è stata molto apprezzata dai bambini tanto che tutti gli appuntamenti in programma fino ad oggi hanno registrato il tutto esaurito.

Giunta alla 22° edizione, Fiabe d’autunno è gestita da I Teatrini, associazione fondata nel 1991, e attiva a Napoli e sul territorio nazionale che propone propone vari titoli selezionati tra i capolavori della letteratura per l’infanzia. Tutti gli appuntamenti sono in collaborazione con l’Università degli Studi “Federico II“, per la direzione artistica di Giovanna Facciolo.

A partire da questo fine settimana fino al 12 novembre, data in cui si concluderà l’intera rassegna, andrà in scena una delle fiabe più famose di  H. C. Andersen “Un brutto Anatroccolo”. Lo spettacolo è consigliato ai bambini tra i 5 ed i10 anni ed è itinerante. L’Orto Botanico diventerà quindi il teatro di incontri e di scontri di un brutto anatroccolo che non sa di esser cigno, che si mette in cammino per sfuggire ad un mondo ristretto di cortili e animali che può vederlo soltanto come brutto e anatroccolo.Tra beffe e beccate, paure e cacciate, incontrerà personaggi buffi, ottusi e presuntuosi, che subito gli fanno capire come gira il mondo per uno come lui. Fino a che un bel giorno si ritrova nell’acqua a guardarsi stupito. Assomiglia a due cigni che gli nuotano accanto….

Se siete interessati vi consigliamo di prenotare il prima possibile telefonando allo 081 0330619. Lo spettacolo inizierà alle ore 11. il costo del biglietto è di 7 euro.

Il fine settimana di Ocarina #52 Il Libro della Giungla – Crescendo in Musica

Con l’arrivo dell’autunno, torna Crescendo in Musica, rassegna di concerti-spettacoli per bambini e famiglie, a cura de laVerdi di Milano

Il primo appuntamento è sabato 30 settembre(ore 16.00), all’Auditorium di Milano in largo Mahler ed è dedicato ad un grande classico della letteratura giovanile: Il Libro della Giungla. 

L’Orchestra, per l’occasione diretta dal maestro Marcello Bufalini, eseguirà la colonna sonora dell’omonimo film del 1942, scritta dal compositore ungherese Miklós Rózsa. Sul palco si esibiranno anche il soprano Maria Eleonora Caminada e il tenore Francesco Frasca.

A interpretare questa meravigliosa favola, giocando con il giovane pubblico del Crescendo, è Sergio Bini, in arte Bustric: attore, mago, clown, trasformista e poeta della meraviglia e dell’inganno. Lo vedremo così nei panni di un viaggiatore indiano con turbante e scarpe verdi che, a bordo di una vecchia bicicletta, attraverserà il palco dell’Auditorium, raccontando la storia di un piccolo trovatello allevato nella giungla dai lupi. Non ha pelo, né denti aguzzi e non è capace di ululare. Il branco l’ha adottato e chiamato “Mowgli”, che vuol dire ranocchio. Con l’aiuto dei suoi nuovi fratelli imparerà presto a rispettare la legge della foresta…Bustric racconterà la favola attraverso trucchi da prestigiatore, travestimenti, acrobazie: dal suo turbante usciranno bolle di sapone, dalle sue mani fazzoletti e fiori che scompariranno e ricompariranno, e ancora…fuochi fatui e innocenti esplosioni!

Ma gli appuntamenti di Crescendo in Musica non finiscono qui. Nei prossimi mesi all’Auditorim di Milano sono in programma altri sabati pomeriggio dove musicisti, attori, mimi e ballerini intratterranno il giovane pubblico:

– 14 ottobre 2017 – Cappuccetto Rosso (direttore M. Teresa Tramontin)

– 11 novembre 2017 – Quadri di un’esposizione (direttore Massimo Cottica)

– 2 dicembre 2017 – Il lago dei cigni (direttore Vincenzo Milletarì)

La stagione riprenderà poi a Gennaio 2018 con tanti altri appuntamenti da non perdere!